© 2017 VANLIFEFAMILYONTHEROAD. Proudly created with Wix.com - andrea.arqua@fastwebnet.it

  • Andrea

Spedire il proprio Van in USA? Si può


Mancano davvero una manciata di giorni alla partenza di Ronzinante per il nuovo mondo e, vista la grande curiosità di molti sulle modalità di spedizione del nostro amato Volkswagen, vi racconteremo come gli abbiamo organizzato la crociera per Baltimora.

Prima di parlare di Sea Bridge, la compagnia tedesca che si occuperà della spedizione, occorre fare un passo indietro, perché la domanda viene spontanea: "Ma non potevate affidarvi a una compagnia italiana e far partire il vecchio Ronzi dall'Italia?"

La risposta è che ci abbiamo provato. Per alcuni mesi abbiamo avuto una stretta relazione epistolare con la compagnia Grimaldi che all'inizio sembrava poter organizzare la spedizione, ma col passare del tempo ha mostrato qualche "falla" riguardo le questioni burocratiche di importazione del veicolo.

Affinché Ronzinante possa portarci a zonzo per gli Stati Uniti infatti, serve un permesso chiamato EPA, rilasciato dalla motorizzazione americana, che consente a un veicolo immatricolato in un altro continente di circolare per un periodo di tempo limitato (6 mesi nel nostro caso) pur non essendo in linea con le direttive vigenti riguardanti la circolazione su suolo americano.

Dal momento che la Grimaldi si poteva occupare solo della spedizione in senso fisico, toccava a noi espletare le pratiche con la motorizzazione... così, dopo un primo complesso tentativo, visti i numerosi moduli da compilare ed enti da contattare, abbiamo optato per il colosso tedesco che queste cose le fa a occhi chiusi e con un braccio legato dietro la schiena.

Già perché Sea Bridge è un vero leader nel settore delle spedizioni dei camper in giro per il mondo. Dal 1997 hanno spedito più di 7.000 veicoli e, da come hanno gestito la nostra pratica, ci crediamo senza alcun dubbio.

Sarà che sono tedeschi, sarà quello che volete ma il team è davvero eccezionale.

Per ogni mail che gli abbiamo mandato (e vi assicuro che gli abbiamo scritto parecchio), ci hanno risposto in meno di mezz'ora, sempre gentilissimi e sempre con la soluzione pronta. Di tutta la parte burocratica, che la Grimaldi non era in grado di gestire,  se ne occupano loro e l'unica cosa da fare per il cliente è compilare un paio di form relativi ai propri dati e quelli del mezzo.

Ma vale davvero la pena spedire il proprio van o camper oltreoceano?

Dipende tutto da quanto starete in viaggio.

Per 6 mesi affittare un veicolo sarebbe stato improponibile a livello di costi e così noi abbiamo scelto la spedizione.

Tanta eccellenza se la fanno comunque pagare ma la realtà è che spedire andata e ritorno con loro, in proporzione ai km da percorrere, costa meno che portare una macchina in Sardegna.

Venendo alle cose più pratiche, Ronzinante sarà imbarcato con il metodo Roll-on/Roll-off che ad oggi pare sia il più sicuro e conveniente.

A differenza delle navi mercantili standard, che usano delle gru per caricare i container, le navi RO-RO hanno rampe che consentono ai veicoli di salire sulle proprie gomme (roll-on) e scendere sempre nello stesso modo (roll-off) una volta giunti a destinazione.

Una nave può contenere addirittura fino a 6.000 veicoli.

La prenotazione va fatta circa 3 mesi prima della partenza, che avverrà dai porti di Amburgo o di Anversa (come nel nostro caso).

Il veicolo deve essere consegnato al massimo due giorni prima della partenza della nave e può essere completamente equipaggiato con accessori da campeggio, vestiti e quant'altro. Assolutamente vietato trasportare cibo ed è vivamente consigliato non lasciare nel van oggetti di valore come navigatori, autoradio e cose del genere.

Dal momento che sono praticamente gli unici a fare questo tipo di servizio offrono, oltre a un'assistenza strepitosa, anche degli accessori da utilizzare negli States come ad esempio trasformatori per attaccare il camper alle colonnine dei campeggi (che in USA sono a 110v e non a 220v come in  Europa) e degli adattatori per la bombola del gas.

Il mese scorso abbiamo ricevuto per posta (vera, non email) un plico contenente delle informazioni dettagliatissime su come consegnare il van, come andarlo a ritirare una volta arrivati negli USA e molte altre chicche riguardanti il viaggio e la logistica.

Almeno a livello teorico, burocratico e di assistenza al cliente, ci sentiamo di consigliare Sea Bridge...

Fra qualche giorno vi diremo com'è andato l'imbarco.

Buona strada a tutti (anche se solcate gli oceani)

#bertoni #solbian #viaggiareconcane #america #alaskanmalamute #ontheroad #viaggiareconfigli #vanfamily #usa #homeschooling #viaggi #volkswagen #vanlife #seabridge

3,951 visualizzazioni