© 2017 VANLIFEFAMILYONTHEROAD. Proudly created with Wix.com - andrea.arqua@fastwebnet.it

  • Andrea

Da Baltimora alla Florida


Ciao a tutti!

Vi scrivo questo post parcheggiato davanti a una spiaggia della Florida, guardando il sole che sorge... i gabbiani giocano in aria e pian piano la notte lascia spazio al giorno.

L’emozione è forte!

So far, so good, e adesso vi racconto questi primi 10 giorni on the road.

Il 5 marzo abbiamo ritirato Ronzinante al porto di Baltimora e finalmente la Vanfamily si è riunita.

La trafila per il ritiro è piuttosto costosa perché, oltre a una tassa di 250 $ per lo sdoganamento del Van, abbiamo dovuto pagare altri 200 $ per farlo uscire dal porto.

A differenza di Anversa infatti, nessun privato può entrare all’interno del porto ma è obbligatorio che a farlo sia qualcuno autorizzato...

Tutti a bordo, ci siamo lasciati Baltimora alle spalle e sulla strada per Washington abbiamo fatto tappa nel Green belt park.

La prima notte è stata emozionante e fredda; le previsioni davano neve in arrivo, così ci siamo lasciati alle spalle la capitale ripromettendoci di visitarla a ritorno e abbiamo fatto rotta verso il parco nazionale dello Shenandoah.

La Sky Line drive, la strada panoramica che lo attraversa, purtroppo era chiusa a causa del recente maltempo che ha causato la caduta di parecchi rami lungo percorso, così ci siamo dovuti accontentare della Interstate per raggiungere l’inizio della Blue Ridge park away.

Sempre con il maltempo alle calcagna abbiamo percorso questa meravigliosa strada panoramica che attraversa gli Appalachi, sostando di tanto in tanto per godere delle meraviglie che ci circondavano.

Alla fine il maltempo ci ha raggiunto e, dopo una notte passata sotto una vera e propria bufera di neve, ci siamo diretti ad Asheville.

Ad aspettarci in questa bellissima e alternativa cittadina del North Carolina c’erano Alessandro, Giorgia, Bea e Franci, una meravigliosa famiglia italiana trasferitasi da 6 mesi negli Usa che aveva visto il nostro video su Repubblica e ci aveva contattato.

Ci hanno accolto con un tale affetto che ci siamo sentiti come a casa nostra. I bambini hanno giocato insieme, Maya ha corso nei prati e noi “grandi” abbiamo parlato di viaggi, vita e scelte più o meno coraggiose.

Siamo stati benissimo e porteremo Ale e la sua famiglia nel cuore.

Alla ricerca di caldo e sole ripartiamo verso la costa.

La bellissima Savannah ci ha accolto con le sue piazze verdi, i vecchi edifici storici, il fiume con i battelli e un’atmosfera davvero positiva.


Abbiamo passato la notte nel parcheggio di una boat ramp, dipinta dai colori infuocati del tramonto e ci siamo svegliati con un’alba altrettanto spettacolare.

I bambini giocano nel prato mentre Michela e io sistemiamo il van prima di ripartire e sempre di più ci convinciamo di aver fatto la scelta giusta.

Il sud ci chiama e puntiamo il muso di Ronzi sulla Interstate 95 che conduce in Florida, il Sunshine State.

Ci fermiamo a Fernandina Beach, nel parcheggio davanti al mare da dove sto scrivendo queste righe.

Non vi nascondo che i primi giorni sono stati difficili a causa del freddo, di un fisiologico bisogno di assestamento agli spazi ridotti del van e per un’invisibile ma concreto dubbio... “non avremo fatto il passo più lungo della gamba?” I bambini, il cane, un van di 4,5 metri...

Ora sappiamo con certezza la risposta: abbiamo fatto benissimo!

Da qualche giorno tutto è più facile, ci siamo rilassati, l’organizzazione interna è migliorata parecchio e abbiamo davvero iniziato a viverci il viaggio.

Siamo consapevoli che ci saranno momenti difficili e che stanchezza e nervosismo proveranno a insinuarsi all’interno di questo vecchio trabiccolo del 1981, ma siamo anche consapevoli che stiamo facendo qualcosa di meraviglioso che ci darà tanto sotto molti aspetti, quindi... 

Let’s go e avanti tutta!!!

#vanlife #vanfamilyontheroad #viaggi #avventura #usa #florida #georgia #Asheville #northcarolina #campeggio

485 visualizzazioni